> VIAGGIO NELL'INDUSTRIA 4.0 / RELATORI / Domenico Favuzzi

Domenico Favuzzi

Presidente e Amministratore Delegato Exprivia

09/10/2017  
 
Ad un anno dalla Laurea in Scienze dell’Informazione, conseguita presso l’Università degli Studi di Bari, fonda Abaco Software S.a.s. In qualità di Direttore Generale di Abaco Software S.a.s., nel 1999 dà vita ad una seconda azienda, Abaco System & Services, nella cui compagine entrano 40 giovani dipendenti, assumendone la carica di Amministratore Unico. Nel 2001 le due società si fondono e si trasformano in Spa: Favuzzi, socio di maggioranza relativa, assume la carica di amministratore. Nel giugno del 2005, a seguito della fusione di Abaco in AISoftw@re, diventa membro del Consiglio di Amministrazione di AISoftw@re, società quotata in Borsa Italiana dal 2000, che nel 2006 diventa Exprivia. Nel settembre dello stesso anno viene nominato Amministratore Delegato di Exprivia e, a marzo 2008, assume la carica di Presidente. Nel 2003 diventa membro del consiglio direttivo della sezione Servizi Innovativi e Comunicazione di Confindustria Bari, Barletta Andria e Trani e dal 2006 al 2010 ne è Presidente. Dal 2006 al 2010 è componente del Comitato di Presidenza di Confindustria Bari e BAT e nel 2011 viene nominato Vicepresidente Vicario con Delega all’Innovazione e Crescita. Da giugno 2013 è Presidente di Confindustria Puglia, membro del Consiglio Generale di Confindustria Nazionale e del Consiglio delle Rappresentanze Regionali di Confindustria. Inoltre dal 2011 è componente della Giunta Nazionale e del Consiglio direttivo di Assinform, associazione nazionale che rappresenta gli interessi delle principali aziende operanti nel mercato dell’Information Technology e dal 2013 è membro del Consiglio Generale di Confindustria Digitale. Da maggio 2015 è componente del Consiglio di Reggenza con funzioni di censore della sede di Bari di Banca d’Italia; viene inoltre insignito, nello stesso periodo, dell’onorificenza di Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Italiana.
Nel corso degli anni ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra i quali, nel 2011 il Premio Professionalità conferito dal Rotary International Distretto 2120 e il premio “Pugliesi nel mondo”, oltre ad essere stato insignito dell’onorificenza “Paul Harris Fellow”.

Buyer e showroom: okay alla transizione graduale

Rivoluzionare ritmi che sono radicati da cinquant’anni in risposta…

Milano vetrina del sistema moda

Al via le sfilate. Sei giorni di eventi all’insegna di un cauto…

I big crescono piu' della manifattura

Le aziende italiane della moda procedono a passo spedito e vantano fondamentali…

Uno sforzo a sostegno del «formato» per competere

Più che del can-can mediatico sulla rivoluzione copernicana delle…