Angelo Baronchelli

Presidente
Associazione Industriale Bresciana

Angelo Baronchelli nasce nel 1959 da una famiglia di agricoltori e fin dall’infanzia contribuisce con il suo lavoro all’economia famigliare. Si diploma come perito elettrotecnico ed è in questi anni, a seguito della sua formazione sia in famiglia che a scuola, che matura le idee e le convinzioni che ancora oggi lo accompagnano. I lavori che realizza la neonata AB nei primi anni ’80 sono impianti elettrici e di automazione nel contesto agricolo e zootecnico e negli anni ’90 sviluppa una tecnologia che ancora oggi non ha eguali nel campo della cogenerazione di energia. E’ il 1997, infatti, quando Baronchelli lancia il prodotto Ecomax, il primo sistema di cogenerazione di concezione industriale. La natura containerizzata degli impianti consente grande flessibilità e ri-collocabilità, tempi brevi di installazione e avviamento e semplicità di interconnessione con sistemi impiantistici già esistenti.
Angelo Baronchelli ha investito tutto sulla sua intuizione e ha costruito negli anni un’azienda che fu la prima in Italia e in Europa a progettare e realizzare l’intero impianto di cogenerazione in ogni sua parte e a garantire così qualità assoluta in ogni fase della filiera produttiva.  Per far crescere l’azienda nel corso degli anni Angelo Baronchelli è stato in grado di convogliare in AB le migliori competenze in campo elettromeccanico, tutte riunite nella stessa ingegneria di processo: il risultato è un prodotto in grado di ottenere le performance qualitativamente più elevate che si possano registrare nel settore. Il polo engineering da lui voluto raccoglie 130 fra ingegneri, tecnici e specialisti di settore in oltre 30.000 mq di edifici fra loro collegati e rappresenta un vero e proprio laboratorio multidisciplinare, un luogo in cui più di quindici diverse professionalità dialogano costantemente definendo e pianificando l’attività di costruzione dell’impianto in ogni sua parte.
Grazie anche a questo AB è oggi il riferimento globale della cogenerazione.  Fino a oggi sono stati installati oltre 1.150 impianti per un totale di potenza elettrica nominale che supera i 1.350 MW. Negli ultimi anni la capacità produttiva è quadruplicata e il numero di dipendenti ha raggiunto le 700 unità. AB è oggi presente con filiali dirette in tutta Europa, Russia, Israele, Nord America, Messico e Brasile.
Angelo Baronchelli continua ad esserne il Presidente e il punto di riferimento oltre a svolgere importanti incarichi associativi come vice-presidente sia in AIB (Associazione Industriale Bresciana) che in CIB (Consorzio Nazionale Biogas). Insieme alla sua creatura AB, persegue con determinazione la sua evoluzione nell’innovazione, accumulando conoscenze, esperienze e tecnologie per rispondere con nuove soluzioni a un bisogno primario dell’uomo, l’energia, e contribuendo alla costruzione di un futuro migliore nella direzione di un sistema ecosostenibile.
Velocità, flessibilità, disponibilità sono parole chiave spesso utilizzate nell’azienda di Orzinuovi e che Baronchelli ama “esportare” anche al di fuori di AB nei propri incontri, per una nuova cultura del lavoro e un rilancio dell’Italia nel Mondo. Coinvolgimento precoce dei ragazzi nel processo produttivo, aggiornamento delle relazioni industriali, ripensamento dei ruoli di tutti gli 

attori coinvolti, centralità dell’impresa e ricerca dell’eccellenza devono essere tra i capisaldi del rilancio economico a cui egli punta, portando avanti le sue idee nelle diverse cariche che occupa. Queste virtù, che hanno reso grande il nostro Paese in passato, possono far tornare l’Italia protagonista a livello internazionale.