Alessandro Calligaris

Presidente
Gruppo Calligaris

Alessandro Calligaris, Presidente ed azionista di riferimento del gruppo Calligaris, è il nipote del fondatore, Antonio Calligaris, che iniziò l’attività nel 1923.
Diplomatosi geometra, dopo essere stato Ufficiale nel Genio Pionieri, rinuncia agli studi universitari per iniziare a lavorare in azienda nel settore produttivo, al fine di acquisire una conoscenza analitica di tutte le problematiche tecniche e quindi del prodotto. Fin da subito si occupa della fase delicatissima e strategica della ideazione progettuale e della industrializzazione dei prodotti, mentre il fratello Walter si dedica all’attività commerciale.

Durante il boom degli anni 60, in un mercato caratterizzato da aziende prevalentemente artigianali, introduce per primo in Italia una macchina impagliatrice per le sedute, sviluppandola unitamente all’inventore, il quale l’aveva già proposta ad altre aziende del distretto industriale di Manzano, all’epoca molto più importanti, che tuttavia non avevano compreso l’importanza di tale innovazione.Negli anni ‘70 l’azienda guidata dai fratelli Alessandro e Walter Calligaris inizia ad esportare verso l’estero e l’attività produttiva viene estesa anche ai tavoli. Nel 1979 la società si trasforma in Società per Azioni. Dall’ottobre 1986 Alessandro Calligaris assume la presidenza della società e la piena responsabilità dell’intera gestione aziendale. Negli anni ’90 inizia la distribuzione di prodotti a marchio Calligaris in tutto il mondo. L’introduzione del marchio, seguita da consistenti investimenti in comunicazione ed un approccio strutturato e coerente alla progettazione, sostiene la strategia di ampliamento della gamma prodotti e di espansione del fatturato. Sul finire del decennio si registra l’apertura delle prime filiali estere.Nel 2003 (anno dell’80° anniversario aziendale) viene avviato il piano “retail” tramite la progettazione e realizzazione dei primi negozi a marchio Calligaris. Nel 2007 il fondo di private equity LCapital (emanazione del gruppo francese del lusso e della moda LVMH, Louis Vuitton Moet Hennessy) acquisisce il 40% del gruppo Calligaris condividendo con l’imprenditore Alessandro Calligaris il disegno strategico di trasformare il business “market oriented”, focalizzato essenzialmente sulla distribuzione, in “marketing oriented”, cioè guidato da logiche di marketing che abbiano come riferimento il mercato ed il consumatore finale. Gli anni che seguono si caratterizzano per l’espansione del network world wide dei punti vendita affiliati a marchio Calligaris (store, shop-in-shop e gallery) che a fine 2015 conta quasi 600 unità.A maggio 2014 l’imprenditore Alessandro Calligaris concretizza la decisione di ri-acquistare dal fondo di private equity LCapital la quota del 40% del proprio gruppo ceduta nel 2007. Dopo sette anni di proficua convivenza, Alessandro Calligaris ed LCapital hanno completato con reciproca soddisfazione il proprio percorso assieme.

Il presente

Calligaris, sempre sotto la guida dell’imprenditore Alessandro Calligaris, è un gruppo che nel 2015 ha fatturato 115 milioni di euro, con una quota export (in crescita) del 69%, un’E.B.I.T.D.A. di 15 milioni di euro ed un’offerta di prodotti che copre l’intero universo dell’arredamento (sedie, tavoli, complementi di arredo, mobili per soggiorno e zona notte, letti, divani, oggettistica ed articoli per l’illuminazione). Il numero dei dipendenti del Gruppo è di poco superiore alle 600 unità.